Macerati di pianta fresca TM

Crespino TM

Berberis vulgaris L.

corteccia


 11,30 28,20

Svuota

Tinture madri TM
Fresco di Giornata

Le Tinture Madri (Macerati di pianta fresca) sono macerazioni idroalcoliche ottenute da piante officinali fresche, raccolte allo stato spontaneo in territori ecologicamente non degradati o provenienti da coltivazioni biologiche.
Dopo poche ore dalla raccolta fiori, foglie, radici, semi, sommità fiorite ecc. vengono lavorati in condizioni controllate.
Il fitoderivato ottenuto è fedele al profilo fitochimico della pianta originaria ed esprime tutte le sue complesse attività salutistiche. macerato macerati
Fitomedical propone un'ampia gamma di TM di piante della tradizione europea, fra le quali alcune di cui la moderna ricerca ha evidenziato le peculiari attività salutistiche (Aparine, Crespino, Erniaria, Marrubio, Nepeta, Prunella, Valeriana rossa etc.).


Indicazioni

Agisce favorevolmente sulle funzioni fisiologiche epatiche


Ingredienti

Alcol, Crespino (Berberis vulgaris L.) corteccia 25%, Acqua


Modo d'uso

assumere 30 gocce diluite in acqua, tre volte nell’arco della giornata.
Uso Esterno: diluita al 15-25 % in acqua sterile o soluzione fisiologica per impacchi.

Tenore per dose giornaliera
Crespino pianta fresca 1100 mg

I dosaggi, indicati ai sensi dell’art. 6 DL 169/2004, si intendono quali valori medi.


Note

Applicazioni descritte in letteratura e usi tradizionali:
Infezioni intestinali, epatobiliari, e urogenitali (enteriti, dissenteria, colecistiti, candidiasi, vaginiti, leucorree ecc.). Infezioni respiratorie (tonsillite, faringite, laringite, stomatiti, bronchiti ecc.). Riduzione di piastrine e/o linfociti da farmaci, radiazioni ionizzanti, inquinanti, disimmunosi. Dermatosi e dermatiti (ascessi, foruncolosi, folllicoliti ecc.). Dispepsie e gastriti da squilibri epatobiliari. Anoressia, astenia. Sindrome da Affaticamento Cronico. Ipertensione essenziale.

Le applicazioni sopra riportate non presentano in alcun caso natura prescrittiva o terapeutica.
Consultare sempre preventivamente il proprio medico in caso di malessere o malattia.

Possibili effetti indesiderati o interazioni:
Non somministrare in gravidanza e durante l’allattamento. Può ridurre l’efficacia di farmaci “salvavita”.