Cipresso

NOME SCIENTIFICO: Cupressus sempervirens L.
FAMIGLIA : Cupressaceae

PARTE USATA
Si utilizzano prevalentemente i frutti non ancora maturi, chiamati galbuli, o i rametti. Dai primi si ricavano diversi estratti, dai secondi l’olio essenziale.

HABITAT E CARATTERISTICHE BOTANICHE

Alti e schietti”, come scriveva Carducci in una famosa ode, i Cipressi hanno un inconfondibile portamento austero e svettano nel paesaggio, raggiungendo anche altezze di 50 m.
Sono alberi sempreverdi – sempervirens significa proprio questo – e molto antichi: il più vecchio, che si trova in Iran, ha circa 4000 anni.
La pianta apprezza molto i climi temperati e i suoi rami sottili sono ricoperti da foglioline simili a squame, alle cui estremità si trova una minuscola ghiandola che custodisce il prezioso olio essenziale.
In primavera spuntano infiorescenze che, col tempo, lasciano spazio ai galbuli sferici, formati da scaglie geometriche, che diventano progressivamente legnosi, ma impiegano ben due anni per maturare completamente e aprirsi, liberando i semi.


CURIOSITÀ E USI TRADIZIONALI

Le foglie sempreverdi e il legno incorruttibile del Cipresso hanno evocato da sempre l’idea dell’immortalità. Non a caso, fu scelto per costruire i sarcofagi dei faraoni e i feretri dei papi, oltre che per erigere edifici sacri destinati a rimanere nel tempo. Ancora oggi, è piantato nei luoghi di sepoltura e la sua cima, svettante verso il cielo, indica alle anime la direzione da prendere nel loro viaggio.
L’albero è interamente connotato dalla compattezza: la chioma fitta e serrata, le foglie strettamente addossate ai rami, i frutti duri e legnosi.
Per la tradizione, questa tendenza alla concentrazione e alla saldezza si è trasposta per analogia in un’attività salutistica utile a conferire stabilità ai vasi sanguigni e a riparare e disinfiammare sia la cute sia le mucose interne. Così si utilizzava Cipresso in impiastri, unguenti e decotti per sostenere la tonicità di vene e capillari, favorire la cicatrizzazione di ulcere e piaghe, ridurre emorragie intestinali o uterine.
Infine, le proprietà balsamiche della resina e dei galbuli erano particolarmente apprezzate per la preparazione di sciroppi che calmavano la tosse.


PROPRIETÀ E INDICAZIONI EVIDENZIATE DALLA RICERCA MODERNA

Studi moderni confermano come Cipresso contribuisca a rafforzare e proteggere i vasi sanguigni, in particolare le vene di grosso calibro dell’addome e degli arti inferiori. La ricerca scientifica evidenzia che è quindi un valido sostegno per lenire disturbi di diversa entità della circolazione venosa, dalla sensazione di pesantezza e gonfiore alle gambe fino alla comparsa di varici ed emorroidi.
Riferisce, inoltre, che la pianta possiede una modesta attività di riequilibrio ormonale, che si rivela interessante soprattutto per coloro che, in età avanzata, possono manifestare disturbi menopausali o prostatici, che creano una grossa congestione circolatoria, dalla zona del bacino agli arti inferiori.
Infine, l’osservazione clinica moderna ha validato l’indicazione tradizionale di Cipresso come sollievo per i disturbi delle vie respiratorie, evidenziandone le comprovate attività antinfettive e antinfiammatorie, utili per calmare la tosse e migliorare il respiro.
È un’attività espressa al massimo dall’olio essenziale, la cui nota fresca e balsamica influenza anche il piano psico-emotivo, rischiarando i pensieri e rendendo vigili la mente e l’animo: l’essenza ci mette quindi sull’attenti, come l’albero da cui proviene!


USO E CONTROINDICAZIONI

Fitomedical utilizza Cipresso di provenienza italiana e lo propone in diversi estratti:
Macerato da pianta fresca – Tintura Madre: 40 gocce 3 volte al giorno, da assumere 5-10 minuti prima dei pasti principali, diluite in circa mezzo bicchiere di acqua naturale
Olio essenziale:
– Uso interno: da 1 a 3 gocce 1-3 volte al giorno, sempre disperse su una zolletta di zucchero, o diluite in 1 cucchiaino di miele o di olio vegetale.
– Uso esterno: diluire al 5-10% in olio vegetale (indicativamente 20 gocce in un cucchiaio da minestra di olio vegetale) per massaggi

Non evidenziati ai normali dosaggi.


Cipresso è presente anche nei prodotti delle seguenti linee:
Estratti Integrali Sinergici: Prostata-Epilobium; Memoria-Bacopa; Circolazione-Scutellaria;
Vegeven crema


Questo materiale è fornito esclusivamente a scopo informativo e non è assolutamente inteso come sostitutivo dell’atto medico. Pertanto, le informazioni ricevute non presentano in alcun caso natura prescrittiva o terapeutica e non devono essere utilizzate per diagnosticare o curare un disturbo o una malattia. Chiunque lo consulti è invitato ad interpellare il medico curante per domande relative al proprio stato di salute e in caso di malessere o malattia. Le notizie sulle piante qui riportate sono messe a disposizione a solo titolo informativo. Rappresentano una sintesi di informazioni desunte da diverse fonti concernenti l’uso delle piante officinali.


youtube instagram envelop mail4 google-plus google facebook twitter linkedin printer