Questioni scottanti

C’è un Olio Vegetale poco conosciuto, ma indispensabile in estate, perché è uno tra i più attivi antiossidanti e antiaging cutanei riconosciuti dalle ricerche scientifiche: si estrae dai frutti e dai semi di Olivello spinoso, un arbusto originario del Nepal, ma che per la sua notevole resistenza e adattabilità è ormai diffuso in aree estese dell’Asia e dell’Europa.

Grazie ai suoi componenti è in grado di proteggere la pelle dai possibili effetti dannosi dovuti alla prolungata esposizione solare.
I raggi UV, infatti, sono responsabili del cosiddetto photoaging o foto-invecchiamento, cui spesso si accompagnano arrossamenti e pruriti.
Ma i benefici dell’Olio Vegetale di Olivello spinoso si estendono ben oltre la stagione calda. Infatti, il manto cutaneo è esposto nel corso di tutto l’anno a fattori che ne determinano un precoce invecchiamento: pensiamo allo smog, all’acqua clorata delle piscine o ai raggi UV prodotti da dispositivi per l’abbronzatura artificiale.

 

Usato da solo o miscelato ad altri Oli Vegetali (OV) o Oli Essenziali (OE), Olivello riduce lo stress ossidativo della cute e le restituisce tonicità ed elasticità.
Possiede inoltre proprietà lenitive e riparatrici, utili in particolare per favorire la cicatrizzazione di lesioni o bruciature.
Infine, attenua manifestazioni fastidiose come bruciori e pruriti della pelle, ma anche irritazioni ed esfoliazioni del cuoio capelluto: in quest’ultimo caso, è sufficiente applicarlo, magari con l’aiuto di un pennello da tinta, lasciandolo in posa per circa 20 minuti.

Nel chiudere, vi proponiamo una ricetta semplice e rapida per un doposole home-made, adatto a ogni età e a tutti i tipi di pelle, che combina l’attività antiradicalica di Olivello a quella lenitiva dell’Olio Essenziale di Geranio:

Mescolare bene gli ingredienti e applicare la miscela sulle parti interessate, con massaggi delicati.
Perché il benessere è anche una questione di pelle.


youtube instagram envelop mail4 google-plus google facebook twitter linkedin printer